giovedì 20 dicembre 2007

Auguri!!!

Il Centro UNESCO di Torino augura a tutti gli studenti, ai loro genitori, ai docenti partecipanti al Corso di Formazione "Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali", un felice Natale ed un 2008 ricco di soddisfazioni.

Buone Feste a tutti!




martedì 18 dicembre 2007

Video dell'UNICRI

Durante l'incontro di formazione dello scorso lunedì 10 dicembre la dott.ssa Maddaluno ha presentato un breve filmato, realizzato dall'UNICRI e trasmesso dalle reti nazionali, che vuole sensibilizzare l'opinione pubblica sulla tratta delle donne finalizzata alla prostituzione. Ci pare una buona idea diffonderlo anche per chi non era presente in quella occasione. Nell'anno del 60esimo anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani questo è un modo per riflettere sui diritti umani e sulla necessità che essi vengano tutelati anche in realtà urbane occidentali, come Torino, dove talvolta rischiano di essere date per scontate.

video

giovedì 13 dicembre 2007

Corso di Formazione, Lunedi 10 Dicembre


Lunedì 10 Dicembre 2007 - Giornata Internazionale dei Diritti dell'Uomo - si è tenuto il secondo incontro del Corso di Formazione per Docenti e Genitori dal titolo "Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali".
L'incontro si è svolto presso la sede dell'UNICRI, situata all'interno del Centro di Formazione ILO di Torino (Viale Maestri del Lavoro, 10) dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Questo il programma dell'incontro:

Ore15.00

  • Presentazione dei partecipanti e degli oratori, Centro UNESCO di Torino
  • “La Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo”, Professor Edoardo Greppi

Ore 15.45

  • Educare alla Legalità ed operato de UNICRI (United Nations Interregional Crime and Justice Research), Dottoressa Giuseppina Maddaluno

Ore 16.15


  • Educare alla Legalità ed operato de ITC/ILO (International Training Centre/International Labour Organisation), Avvocato Alessandro Chiarabini

Ore 16.45

  • Educare alla Legalità ed operato de UNSSC (United Nations System Staff College), Dottoressa Roberta Maggio

Ore 17.15

  • Domande dei partecipanti
  • Conclusioni

MATERIALE DOCUMENTARIO SPECIFICO: durante l’incontro è stata distribuita copia integrale della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo, della Dichiarazione Universale sulla Diversità Culturale, della Costituzione della Repubblica Italiana.



venerdì 7 dicembre 2007

Giornata Internazionale di Studi "Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali"


Intervento del Direttore Esecutivo del BIT e Direttore del CIF-OIL, François EYRAUD


LA FORMAZIONE PER REALIZZARE LA GIUSTIZIA SOCIALE E LA DEMOCRAZIA


Talvolta i mali che colpiscono numerosi paesi: le violenze, gli attacchi ai Diritti Umani e dei lavoratori, l’assenza di democrazia, la povertà, nascono da una volontà consapevole dei loro dirigenti di accrescere il proprio potere personale; questi stessi mali sono altresì riconducibili, spesso, all’ignoranza o all’incapacità di gestire gli strumenti che permetterebbero di risolvere tali problemi.

Per leggere tutto l'intervento clicca qui

Giornata Internazionale di Studi "Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali"


Intervento del Procuratore Generale di Torino, Gian Carlo CASELLI


Questa Tavola Rotonda si inserisce in una giornata che ha come titolo “Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali”. Recentemente mi è capitato di partecipare ad un incontro con dei giovani, in una cittadina lombarda, e quei ragazzi avevano intitolato la serata con la frase “Il gusto delle regole”. E’ una bella frase, che ci dice però come le regole e la legalità - oggi - possano essere viste come una specie di prodotto oramai di nicchia, magari addirittura da difendere, come quei prodotti pregiati, ma a rischio di scomparsa che caratterizzano molti interventi di slowfood.

Per leggere l'intervento completo clicca qui

martedì 4 dicembre 2007

Sussidio per Insegnanti e Genitori: Indice

Qui di seguito riportiamo l'indice del Sussidio per Insegnanti e Genitori distribuito durante il primo incontro del Corso di Formazione, chi non lo avesse ricevuto può farne richiesta.

Preambolo

1. Educazione alla legalità in Italia ed in Europa: alcuni cenni
- Definizione del Ministero della Pubblica Istruzione
- Perché educare alla legalità a scuola?
- Educazione alla cittadinanza in Europa: analisi comparativa
- Educazione alla legalità e alle Organizzazioni Internazionali
- Una breve riflessione a conclusione

2. Presentazione delle Organizzazioni Internazionali e suggerimenti per il lavoro con gli studenti
- Presentazione dell’ONU
- L’ONU in classe
- Presentazione dell’ILO
- L’ILO in classe
- Presentazione dell’UNESCO
- L’UNESCO in classe
- Presentazione dell’UNICRI
- L’UNICRI in classe
- Presentazione dell’UNSSC
- L’UNSSC in classe
- Presentazione della SIOI
- La SIOI in classe

3. Rassegna stampa
- Legalità
- Educazione
- Genere
- Intercultura – Immigrazione
- Lavoro minorile
- Ambiente e clima
- Buone pratiche e esempi positivi

4. Apporti teorici e pratici
- Discorso del Presidente G. Napolitano (inaugurazione dell’A.S.07/08)
- Bibliografia ragionata sui diritti umani
- Bibliografia aperta
- Lavori delle Scuole partecipanti

mercoledì 28 novembre 2007

Primo Incontro del Corso di Formazione

Lunedì 26 Novembre si è svolto il Primo Incontro del Corso di Formazione per Docenti e Genitori dal titolo “Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali”, tenutosi presso l’Aula Master dell’UNICRI ed organizzato dal Centro UNESCO di Torino in collaborazione con la SIOI Piemonte.
All’incontro hanno partecipato 26 Insegnanti, 1 Genitore e 5 ragazze dell' MSOI (Movimento Studentesco per l'Organizzazione Internazionale).

Questo il programma dell'incontro:

Ore 15.00
  • Presentazione dei partecipanti e degli oratori;
  • Sintesi delle risposte ai questionari proposti dal Centro UNESCO di Torino in seguito alla Giornata Internazionale di Studi "Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali" del 9 Novembre 2007:
    1. risposte docenti, prof.ssa Paola Gotta, Centro UNESCO di Torino
    2. risposte studenti, dott. Andrea Miliccia, Centro UNESCO di Torino.
Ore 15.40

Presentazione generale dell’Organizzazione Internazionale, dott. Gianfranco Gribaudo, Presidente SIOI Piemonte.

Ore 16.30

Presentazione dell’UNESCO, Prof.ssa Maria Paola Azzario Chiesa, Presidente Centro UNESCO di Torino.

Ore 17.00

Domande dei partecipanti e proposte operative per le classi, dott. Marco D’Acri, Centro UNESCO di Torino.


Nel ringraziare tutti i partecipanti per la collaborazione e l'interesse dimostrato durante questo primo incontro, cogliamo l'occasione per ricordare la data del prossimo appuntamento: lunedì 10 Dicembre 2007. Vi aspettiamo!

mercoledì 21 novembre 2007

Legalità...questa conosciuta


Qui di seguito riportiamo alcune frasi estrapolate dalle risposte date da voi ragazzi al nostro Questionario. Sembra proprio che abbiate le idee chiare sull'argomento!

"Legalità è sinonimo di onestà, giustizia e rispetto".
"Legalità significa migliore qualità della vita, con un'attenzione all'ambiente, alla salute e al rispetto dell'altro".
"La Legalità è lo strumento per condurre la collettività ad un benessere generale".
"Gli ingredienti principali per la Legalità sono: Sviluppo, Sicurezza e Diritti Umani".
"La Legalità è il rispetto delle leggi vigenti e il non arrecare danno agli altri e alle Istituzioni".
"La Legalità è una vera e propria cultura di pace, un qualcosa a cui si può contribuire agendo nel quotidiano".
"La Legalità è il coraggio di denunciare e testimoniare".
"Legalità è rispetto, inteso in senso generalizzato ed esteso a tutto e a tutti".
"La Legalità è indispensabile per vivere civilmente nella società".
"Legalità significa saper rispettare le regole in qualunque situazione".
"La Legalità è uno dei principi fondamentali e necessari per il mantenimento della pace".
"La Legalità aiuta a vivere meglio".
"Legalità è saper convivere nel mondo".
"La Legalità s'impara e si scopre".
"Legalità significa rispettare le leggi per poter vivere con armonia in una comunità senza svantaggiare nessuno".
"La Legalità dipende da ognuno di noi".
"La Legalità serve a creare un mondo migliore".
"Legalità è disponibilità al dialogo".
"La Legalità è l'educazione al rispetto della giustizia".
"Legalità è rispetto delle regole e di ogni cosa che mi circonda".

Quale delle frasi di cui sopra riassume meglio il vostro concetto di Legalità? Attendiamo i vostri commenti.

martedì 20 novembre 2007

Corso di Formazione, Lunedì 26 Novembre

Lunedì 26 Novembre 2007 prenderà il via il Corso di Formazione per Docenti e Genitori dal titolo "Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali".
L'incontro si terrà presso la sede dell'UNICRI, situata all'interno del Centro di Formazione ILO di Torino (Viale Maestri del Lavoro, 10) dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Il Programma dell'incontro prevede:

1) Presentazione generale dell'organizzazione internazionale - Gianfranco Gribaudo, Direttore SIOI Piemonte
2) Presentazione dell'UNESCO - Maria Paola Azzario Chiesa, Presidente Centro UNESCO Torino
3) Proposte operative per le classi

Ricordiamo che quello del 26 Novembre sarà solo il primo degli incontri con i Docenti e i Genitori previsti durante l'intero Percorso Formativo (altre date: 10 dicembre 2007, 14 gennaio 2008, 18 febbraio 2008, 14 aprile 2008), che si concluderà con la giornata di venerdì 26 maggio 2008 con la presentazione e la valutazione dei lavori degli studenti.

mercoledì 14 novembre 2007

Dentro le parole: Educazione, Cultura, Legalità

Esiste un nesso tra educazione, cultura e legalità? Possiamo in qualche modo considerare la legalità come il risultato dell'interazione tra la nostra educazione e la cultura di cui siamo portatori?
Provate a dare voi una risposta a queste domande, magari partendo dalla lettura e dal reale significato che queste tre parole contengono in se.

Educazione: in generale, l'attività, l'opera, il risultato di educare, o di educarsi, come sviluppo di facoltà e attitudini, come affinamento della sensibilità, come correzione del comportamento, come trasmissione e acquisizione di elementi culturali, estetici, morali. Più in particolare, il processo di trasmissione culturale, diverso per ogni situazione storicamente e culturalmente determinata, mediante il quale, all'interno di determinate istituzioni sociali (famiglia, scuola, ecc.), viene strutturata la personalità umana e integrata nella società. In senso più ampio, quel processo di formazione dell'individuo che si sviluppa lungo tutta la vita, scolastica e post-scolastica, soprattutto se favorito dall'integrazione in un sistema omogeneo che unisca i vari momenti della vita associata: famiglia, scuola, luogo di lavoro, istituzioni culturali e ricreative, ecc.

Cultura: L'insieme delle cognizioni intellettuali che una persona ha acquisito attraverso lo studio e l'esperienza, rielaborando peraltro con un personale e profondo ripensamento così da convertire le nozioni da semplice erudizione in elemento costitutivo della sua personalità morale, della sua spiritualità e del suo gusto estetico, e, in breve, nella consapevolezza di sé e del proprio mondo. Il termine è passato a indicare genericamente l'idealizzazione, e nello stesso tempo la scelta consapevole, l'adozione pratica di un sistema di vita, di un costume, di un comportamento, o, anche, l'attribuzione di un particolare valore a determinate concezioni o realtà, l'acquisizione di una sensibilità e coscienza collettiva di fronte a problemi umani e sociali che non possono essere ignorati o trascurati.

Legalità: l'essere conforme alla legge e a quanto è da questa prescritto; situazione conforme alle leggi, nei limiti prescritti o consentiti dall'ordinamento giuridico.

martedì 13 novembre 2007

Questionario allievi

Cari ragazzi, per ricevere le vostre impressioni sulla giornata del 9 novembre, pubblichiamo questa serie di domande. Potete rispondere direttamente in forma di commento su questo blog. I commenti saranno visibili agli altri e saranno stimolo per confrontare le vostre considerazioni.
1. Quale era il tuo concetto di legalità prima della giornata del 9 Novembre e come lo definiresti adesso?
2. Quale tra gli interventi della Giornata del 9 Novembre è stato per te maggior spunto di riflessione? Perché?
3. In seguito alla Giornata ti è capitato di parlare con i tuoi genitori di legalità o di argomenti ad essa collegati? Quali sono state le loro reazioni, i loro commenti?
4. Quali tra i recenti avvenimenti politici, economici, di cronaca e di costume collegheresti ai contenuti della giornata del 9 Novembre? Perché?
Grazie per le vostre risposte.
Il Centro UNESCO di Torino

Questionario Insegnanti

Gentili docenti, per avere da Voi dei riscontri sulla giornata del 9 novembre, pubblichiamo questa serie di domande. Potete rispondere direttamente in forma di commento su questo blog. I commenti saranno visibili ai visitatori e saranno stimolo per confrontare le impressioni.
1. Quali erano le vostre aspettative rispetto alla Giornata di Studi “Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali”?
2. Che cosa ha maggiormente corrisposto alle vostre aspettative?
Cosa invece è stato inaspettato?
3. Quali domande e/o temi hanno bisogno di ulteriori approfondimenti?
4. Come pensate di inserire nella vostra programmazione didattica l’esperienza della Giornata del 9 novembre?

Grazie per le Vostre risposte.
Il Centro UNESCO di Torino

lunedì 12 novembre 2007

Venerdì 9 novembre

Partiti! E’ iniziato lo scorso 9 novembre, presso il Rettorato dell'Università degli Studi di Torino il Percorso Formativo del Centro UNESCO “Educare alla Legalità e alle Organizzazioni Internazionali” per le Scuole Medie e Superiori della Regione Piemonte. Ad oggi gli Istituti aderenti sono una trentina per un totale di circa 60 classi. Una grande risposta che ci incoraggia e offre lo stimolo per dare il massimo.
Nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Torino più di 250 persone, tra ragazzi, professori, cittadini, hanno partecipato alla Giornata di Studi che ha visto gli interventi del Magnifico Rettore Pelizzetti, del Procuratore Gian Carlo Caselli, della Presidente Azzario Chiesa, del Presidente Gribaudo, del Direttore Eyraud, del Direttore Calvani, del Dott. Ribotta, del Direttore de Sanctis e del Dott. D’Acri.
Inoltre i tantissimi ragazzi e docenti che non hanno potuto presenziare per ragioni di capienza dell’aula, hanno seguito l’intera giornata in streaming sulla web radio della Facoltà, www.110.unito.it.
Si sono affrontati i temi della legalità e dell’organizzazione internazionale attraverso i molteplici aspetti che vanno dal dialogo interculturale ai diritti umani, dall’educazione all’ambiente alla promozione di condizioni di lavoro decenti.
Dal 26 novembre inizierà il Corso di Formazione per Docenti presso le aule messe a disposizione dall’UNICRI presso il Centro Intenazionale di Formazione ILO di Torino.
Questo blog servirà a dialogare con tutti i partecipanti, a scambiarci informazioni, ad avere aggiornamenti, ad analizzare aspetti positivi e negativi del percorso per poterli reindirizzare al meglio gli sforzi di tutti.
Ricordo agli insegnanti che il 26 novembre riceveranno il sussidio didattico curato da Vinciane Hardy e realizzato dal Centro UNESCO di Torino.
Nel frattempo troverete su questo blog un questionario per studenti, docenti e partecipanti alla giornata. Le vostre impressioni ci saranno molto utili per migliorare il programma e per instaurare un dialogo continuo.
Attendiamo le vostre risposte e ci auguriamo che il Percorso Formativo possa essere utile e stimolante.

Lo staff del Centro UNESCO di Torino
I ragazzi e le ragazze dell’MSOI

mercoledì 26 settembre 2007

Lancio Attività 2007/08


Il Percorso Formativo per il 2007/2008 vuole contribuire alla Educazione alla legalità nelle Scuole, proponendola attraverso alcune delle sue molteplici sfaccettature: educazione all’intercultura, all’ambiente, alle pari opportunità, al mondo del lavoro. L’originalità della proposta sta nel fatto che per raggiungere gli obiettivi ci si servirà dei documenti delle Agenzie dell’ONU e della collaborazione delle Organizzazioni Internazionali che, a partire da quelle presenti sul territorio, saranno disponibili a farsi conoscere per presentare il proprio apporto alla legalità.

Obiettivi
- educare alla legalità, come rispetto di regole comuni e principio base di una convivenza sostenibile;
- educare alle Organizzazioni Internazionali, facilitando la conoscenza del loro operato come strumento di legalità internazionale e nazionale;
- far sperimentare l’importanza della conoscenza e rispetto delle leggi nazionali ed internazionali per la salvaguardia di: diversità culturali, ambiente, dignità del lavoro, dignità della persona, ecc…
- a titolo esemplificativo attivare la discussione sulla Dichiarazione UNESCO sulle Diversità Culturali, in vista del 2008, Anno Europeo per il dialogo interculturale, per coinvolgere le scuole in una iniziativa che aiuterà gli studenti ad intendere il valore delle celebrazioni ed educare all’utilizzo positivo dei nuovi strumenti tecnologici.

Ricadute sul comportamento
Si ipotizza che le attività di gruppo sui temi proposti aiutino i ragazzi a comprendere il valore della cooperazione e la ricchezza che si realizza nel rispetto delle diversità. La presenza di messaggi diversi stimolerà i ragazzi alla realizzazione di esiti quanto più ricchi possibile.